de | it
zurück

Storia di Gais



Il nome di Gais, che compare dal 985 al 1238 solo nelle forme "Gaizes" o "Geizes", viene fatto derivare dal noto studioso di toponomastica Finsterwalder dalla radice indogermanica di "ghid" che significa qualcosa come "terreno alluvionale".

La zona di Gais era senza dubbio abitata già in epoca preistorica, come testimoniano gli insediamenti sulla "Gaisinger Pipe" (= un' altura fra la "Bärental" e Riomolino) e sul pianoro del castello di Chela/Kehlburg.

Nel 985 Gais viene citato per la prima volta nei documenti. Nel 1014 il paese, in seguito ad una donazione dell' imperatore Enrico II, fu ceduto alla chiesa episcopale di Bamberg da lui fondata che eresse qui una chiesa autonoma. Anche la sede parrocchiale pare sia stata trasferita dall' imperatore da San Giorgio a Gais. Il territorio parrocchiale di Gais comprendeva allora le località di Gais, San Giorgio, Villa San Caterina, Villa Ottone, Montassilone, Riomolino e Lana di Gais. Originariamente la parrocchia di Gais avrebbe costituito anche un' unità politica. Nel XII e XIII secolo fu però suddivisa in tre diverse sedi giudiziarie. Gais divenne parte del giudizio di Neuhaus, ceduto in feudo dal capitolo di Bamberg ai signori di Tures (Taufers).

Nel 1306 Hugo e Ulrich von Taufers divisero i loro possedimenti. Il castello di Neuhaus venne assegnato ad Ulrich insieme alla metà del paese, mentre l' altra metà ed il castello di Tures toccarono a Hugo. Da questa divisione nacquero le sedi giudiziarie di Tures e di Villa Ottone o Neuhaus.

Mentre intorno al 1400 si parla ancora di un paese diviso in due, successivamente non se ne parla più, per cui l' intero paese deve essere stato soggetto al giudizio di Villa Ottone - Neuhaus. Gais costituiva all' interno di questo giudizio una delle cinque 'Pimberche' (= distretti fiscali ed economici). Questa organizzazione rimase fino al 1811. In quell' anno Villa Ottone e Gais divennero un unico comune. Nel 1814 i due paesi divennero però nuovamente comuni autonomi. Nel 1850 Lana di Gais passò al Comune di Gais e nel 1928 i precedenti comuni di Gais, Villa Ottone, Riomolino e Montassilone vennero riuniti a formare il Comune di Gais.


If you can see this, then your browser cannot display the slideshow text.